Category Archives: Poesie

LA VENA POETICA DELLA BIMBA ROMANA

Bontà semplice e schietta soffusa di dolce mestizia.   Raffaella La Crociera rivive nella sua casa attraverso gli scritti poetici, gelosamente custoditi dai famigliari come una preziosa reliquia. A leggere quelle righe si ha l’impressione di trovarsi davanti non ad … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

Abbandonata

Raffaella ha l’arte di far parlare le creature inanimate. Che cosa potrà dire una bambola di stoffa? Eppure quel dolore d’una creatura che si sente rigettata perché brutta ci entra nell’anima e ci riporta alla vita brutta d’ogni giorno, dove … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

Dov’è?

Un quadretto idillico che pare una reminiscenza omerica: un cane che muore ai piedi del padroncino, dopo averne pianto la morte. “Anche un cane può piangere, che male c’è?” Generosità di un’anima che ha capito il dono prezioso delle lacrime. … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

Er muratorino

Un povero fanciullo che soffre e che sogna. Ma la fanciulla non può vederlo soffrire, ed allore gli va creando dentro una grande felicità: la felicità di sapere che nessuno, “nemmeno er principale suo tanto potente”, potrà togliergli il diritto … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

Er zinale

Anche qui la poetessa si trasporta in là, molto in là nel tempo. Ci vuole una fantasia fervida e un sentimento raffinato per descrivere il tempo presente e commuoversi di esso come se fosse passato da anni. “Er zinale” è … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

Il duello

I fantocci agiscono come persone vive, coi medesimi intenti e le medesime aspirazioni. C’è una piega amara nella comicità del finale. In un negozio di balocchi il pendolo ha scoccato gli ultimi tocchi ed ecco per magia e combinazione si … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

Il giornale

Un attimo di sollievo, una battuta allegra che provoca una schietta risata con quel finale inaspettato. In una grande poltrona, sprofondato, legge Pierino con boria un giornale parlato. Cupo, serio, fa gli occhi grandi ed esclama: oihbò! Eppure in segreto … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

La bolla de’ sapone

Un capolavoro di semplicità, di verità, di riflessione. Fa pensare. Tante cose al mondo sono proprio come questa leggiadra bolla di sapone, che illude perché “ride gaia, ‘ncantata”. La finale è quella di queste cose umane, che lasciano la bocca … Continue reading

Posted in Poesie | 2 Comments

La damina di zucchero

Un quadretto di estrema semplicità e di delicato riserbo, con una di quelle finali a sorpresa che fanno sorridere e commuovono. Tra le molte cose di zucchero, in una vetrina appare una damina. A lei, vicino c’è un cavaliere nella … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment

La malatina

Pare il ritratto dell’ultimo periodo di sua vita, quando il male la tormentava inesorabilmente. Dal suo cuore buono, compassionevole per le miserie altrui, trasse la forza per sopportare con serena fermezza le sue grandi sofferenze. Tra le rose e le … Continue reading

Posted in Poesie | Leave a comment